Carabinieri del Comando di Domodossola arrestano pregiudicato Sessantenne

2' di lettura 19/01/2023 - I Carabinieri della Compagnia di Domodossola hanno arrestato un pregiudicato 60 enne e senza fissa dimora, che aveva commesso una serie di furti all’interno dell’Ospedale di Domodossola, rintracciato presso la Stazione ferroviaria domese mentre cercava di prendere un treno.

Nel tardo pomeriggio di ieri il personale dell’ospedale aveva chiamato i carabinieri di Domodossola segnalando la presenza di una persona in evidente stato di ebrezza che si aggirava all’interno della struttura creando qualche problema.
All’arrivo della pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile il soggetto si era già allontanato a piedi.

I militari raccoglievano quindi le descrizioni della persona attivandosi per le ricerche della stessa.
Mentre i carabinieri erano intenti nelle ricerche volte al rintraccio del soggetto, chiamava nuovamente il personale ospedaliero segnalando che erano avvenuti dei furti all’interno della struttura ai danni di alcuni dipendenti ai quali, mediante forzatura degli armadietti, erano stati asportati effetti personali e denaro.
Le ricerche di una persona alterata si sono trasformate così nel rintraccio di un probabile ladro.

I Carabinieri pensando che fuggendo a piedi una buona via di fuga potesse essere il treno, si sono portati presso la stazione ferroviaria del centro domese.

Giunti nello scalo i militari hanno subito riconosciuto l’uomo, grazie alla descrizione fornita in ospedale, che stava per prendere un treno.

Bloccato e perquisito è stato trovato in possesso di circa 400 euro in contanti che aveva da poco asportato in ospedale. Il resto della refurtiva è stato poi rinvenuto in un sacco poco distante dal luogo di cura, abbandonato nella fuga poiché probabilmente lo avrebbe rallentato.
Condotto in caserma e dopo aver restituito la refurtiva ai legittimi proprietari i carabinieri hanno dichiarato in arresto il 60 enne, residente in Liguria ma di fatto senza fissa dimora, con diversi precedenti, accompagnandolo in carcere su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook e Telegram di Vivere Città di Castello .
Per Whatsapp aggiungere il numero 376 0319483 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON".
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @viverecittadicastello o Clicca QUI.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-01-2023 alle 19:07 sul giornale del 20 gennaio 2023 - 10 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dN39





logoEV
qrcode