Presentazione “I nuovi progetti del Verbano per il benessere sociale e psicologico degli adolescenti”

4' di lettura 17/01/2023 - Si è svolta oggi presso la sala Giunta del Comune di Verbania a Pallanza (P.zza Garibaldi) la Conferenza stampa di presentazione dei nuovi progetti del Verbano per il benessere sociale e psicologico degli adolescenti.

Gli enti pubblici e no profit che si occupano del benessere giovanile e del contrasto alla povertà educativa ha raccolto 350.000 euro che verranno destinati a due progetti:

  • “Lungo i bordi: Reti e strategie territoriali integrate per il supporto psicologico degli adolescenti” che otterrà un contributo di 195.000 euro da parte di Fondazione Cariplo, integrati da 70.000 euro di contributi comunali e del Consorzio dei Servizi Sociali.
  • “Connessioni generative: creatività, sport e digitale a sostegno dei giovani" che ha ottenuto un contributo di 49.990 euro dalla Regione Piemonte e 10.000 euro di contributi da parte del Comune di Verbania e del Comune di Ornavasso. I restanti 25.000 euro verranno messi a disposizione dal partner di progetto tramite cofinanziamento.

L’ente capofila che si occuperà del primo progetto è:

21 Marzo, Associazione che si occupa della promozione sociale e culturale nella provincia del Verbano Cusio Ossola fomato da circa 60 giovani di un’età compresa tra i 15 e i 30 anni.

In particolare, quest’associazione si occuperà del progetto “Lungo i bordi” insieme al Consorzio dei Servizi Sociali del Verbano, la Cooperativa Universiis, la Cooperativa La Bitta, il Comune di Verbania, la Neuropsichiatria Infantile e il Consultorio Asl Vco e l’Ufficio scolastico Provinciale Vco.

L’ente capofila che si occuperà del secondo progetto è:

il Comune di Verbania con la collaborazione dell’Associazione Contorno Viola, il Consorzio dei Servizi Sociali del Verbano, il Comune di Ornavasso, 21 Marzo APS e il Dipartimento di Psicologia dell’Asl Vco.

Il progetto è stato sviluppato già dal 2022 grazie al sostegno della Fondazione Comunitaria Vco nella fase di start-up che è stata finanziata dal Fondo Povertà.

Nel periodo della pandemia erano state rilevate problematiche che riguardavano il malessere psicologico nei giovani adolescenti ma anche la mancanza di socializzazione a causa dell’isolamento provocato dal Covid19 e si era rilevato anche il bisogno di contrastare la povertà educativa.

A Giugno dello scorso anno è stato realizzato un sondaggio su 350 giovani promosso dall’“Associazione 21 Marzo” dove il 90% degli intervistati ha manifestato il bisogno di supporto psicologico.

In particolare, il 75-77% dei giovani aveva un’età compresa tra i 13 e i 25 anni e il 23% un’età compresa tra i 18 e i 25 anni.

Il progetto “Lungo i bordi Reti e strategie territoriali integrate per il supporto psicologico degli adolescenti” ha l’obiettivo di incrementare la capacità di risposta territoriale ai bisogni di supporto psicologico degli adolescenti di un'età compresa tra i 13-18 anni, attraverso una strategia di rete condivisa con i servizi pubblici già attivi che prevede:

  • una prima fase di promozione comunicativa per rendere più consapevoli i giovani utenti dei servizi a loro disposizione e la sperimentazione di forme innovative di ingaggio e aggregazione dei giovani, la sperimentazione di forme innovative di ingaggio e aggregazione dei giovani, per i minori attraverso il servizio di aiuto compiti, il supporto scolastico ed educativo a carico dei Servizi Sociali del Verbano.
  • L’apertura settimanale dello spazio “Officine Spazio Giovani” nei Comuni di Ornavasso e Verbania, saranno spazi di aggregazione e socializzazione dove i giovani con fragilità troveranno gli aiuti di psicologi ed educatori.
  • L’apertura di un nuovo sportello di supporto psicologico ad accesso gratuito specializzato per gli adolescenti, ubicato presso lo Spazio Giovani “Il Kantiere”, luogo accogliente e informale per dare risposta ai bisogni psicologici degli adolescenti di età tra i 13-18 anni gestito dal Consorzio dei Servizi Sociali del Verbano con altri servizi territoriali già attivi.
  • La promozione di un percorso di counseling, mediazione e rinforzo delle capacità genitoriali per le famiglie dei minori che usufruiscono già di altri servizi (Officine Giovani, Sportello di supporto Psicologico, Centro Diurno Socio Riabilitativo Provinciale, Neuropsichiatria Infantile, Servizi Sociali ed Educativa Territoriale) alfine di creare ambienti familiari più accoglienti e di ascolto verso i giovani.

Il progetto “Connessioni generative: creatività, sport e digitale a sostegno dei giovani prevede la collaborazione tra l’Associazione Contorno Viola e l’Associazione 21 Marzo che si occuperanno di un percorso formativo per la promozione della salute e dello sport, con la produzione di video da parte dei ragazzi e laboratori espressivi pratici come per esempio la pittura, la sartoria, il disegno e il fai da te.

Inoltre, le attività saranno supervisionate dal Servizio di Psicologia dell’Asl Vco attraverso riunioni programmate e tutti gli enti coinvolti parteciperanno alla Settimana della Prevenzione in coordinamento con il Ser.D di Verbania per contrastare l’uso di alcool e droghe da parte dei giovani.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook e Telegram di Vivere Città di Castello .
Per Whatsapp aggiungere il numero 376 0319483 alla propria rubrica e inviare un messaggio con scritto "Notizie ON".
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @viverecittadicastello o Clicca QUI.







Questo è un articolo pubblicato il 18-01-2023 alle 11:56 sul giornale del 18 gennaio 2023 - 18 letture

In questo articolo si parla di attualità, articolo, Mariella Roberto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dNDf





logoEV
qrcode